Stampa
Sicurezza&Qualità
Salute & Nutrizione

In lieve calo rispetto al 2020, l'alimentazione vegetariana, con una quota dell’8,2%, si conferma comunque un trend superiore alla media.

Secondo i dati del Rapporto Italia 2021 di Eurispes, sono le donne a consumare più cibo vegetariano (6,9% contro il 4,7% rappresentato dagli uomini). Il 23,1% di chi sceglie veg lo fa per aderire a una filosofia di vita basata sulla cura e sull’attenzione per il mondo in cui si vive; il 21,3% del campione invece ha abbracciato questo tipo di alimentazione per via dell'aspetto salutistico.

Il 20,7% motiva invece questa scelta con la tutela per il benessere degli animali, mentre altre motivazioni sono raprresentate dalla qualità, dalla tutela dell’ambiente, dalla sperimentazione di cibi nuovi e alternativi. 

Oltre al veg, si nota anche molta attenzione nella scelta dei prodotti "free from": il 31,4% degli italiani opta infatti per prodotti senza zucchero, senza grassi aggiunti, senza l’uso di antibiotici; il 17% sceglie prodotti privi di lattosio e il 13,8% prodotti privi di glutine.