Adottato dal MASAF il regolamento per la costituzione dei Consorzi di tutela delle bevande spiritose. Il provvedimento, relativo alle indicazioni geografiche, individua sulla base di un disciplinare ad hoc le modalità di costituzione dei consorzi.

Se i prossimi step daranno esito positivo, nel prossimo futuro potrà essere immessa sul mercato una varietà di caffè su cui molti sono pronti a scommettere a livello di potenziale commerciale. Si tratta di un progetto sviluppato dall’Istituto Agronomico de Campinas (IAC), un centro di ricerca che ha fornito al Brasile molte delle piante di caffè ad alto rendimento.

I risultati sono riportati nella 19ª edizione del Rapporto di Sostenibilità dell’azienda: progetti per ridurre l’impatto ambientale delle attività e supportare comunità locali e dipendenti. Nel 2022 riaperta la fabbrica di Gaglianico capace di trasformare 30.000 ton di Pet in plastica riciclata.

La recente Assemblea Generale Federvini è stata l’occasione per approfondire il ruolo delle certificazioni di qualità e delle campagne di consumo responsabile grazie ai risultati di due indagini che mostrano dati positivi per il nostro Paese.

Dalla 77° Assemblea Annuale dell’Associazione la soddisfazione per la produzione interna e le esportazioni, ma preoccupazione per alcune misure preannunciate dall’Unione Europea.

L’Assemblea Generale fotografa lo stato del comparto che valorizza i territori e i prodotti italiani. Tra le priorità le preoccupazioni per gli health warning irlandesi, inutili a combattere gli abusi di alcolici.

Con il 98% del caffè prodotto da fonti di energia rinnovabile, progetti concreti di sostenibilità, ingenti investimenti e una miscela interamente tracciabile, il Gruppo ha illustrato con orgoglio i propri risultati.

L’Annual Report 2022 di AssoBirra certifica risultati migliori del periodo pre-pandemico. Continua la transizione ecologica ma resta il problema della fiscalità

“Vinitaly da record. Grazie all’impegno di migliaia di produttori agricoli e vinificatori italiani, che rappresentano le eccellenze del comparto e che hanno saputo fare di questa manifestazione, anche quest’anno, il più importante evento mondiale di settore.

In molti Paesi del mondo sta aumentando sensibilmente l’offerta di bevande senza alcol o con ridotto tenore alcolico, vendute e pubblicizzate come in grado di replicare l’esperienza di consumo di birra, vino e superalcolici, per chi non può o non vuole bere la versione alcolica “classica”.

Presenti i Consorzi di Tutela Asti DOCG, Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, Vino Nobile di Montepulciano DOCG, Provolone Valpadana DOP, Olio EVO DOP Terre di Siena, Mozzarella STG, assieme a Federdoc e Origin Italia, a Roma per la chiusura del secondo anno di attività del progetto triennale Enjoy European Quality Food.